Coronavirus: cosa c'è da sapere

Disposizioni temporanee per contenimento rischi sanitari
Comunicato stampa del 29 maggio

Come noto anche le ultime prescrizioni dei DPCM e della Regione Lombardia hanno confermato che sono vietate le visite di parenti e conoscenti all’interno della RSA.

La Fondazione Molina ha finora applicato in maniera rigorosa tale chiusura, nel rispetto delle priorità di tutela della salute sia degli Ospiti che dei visitatori.

Abbiamo ora deciso di sperimentare forme di visita sicure e compatibili con le esigenze sanitarie, contingentando rigidamente numero e tempi di accesso.

A partire dal prossimo 4 giugno sarà allestito un punto di incontro nel centro diurno, luogo esterno alla RSA e che dispone di un accesso separato, comunicante con l’area parcheggio.

[leggi il testo completo del comunicato]

Comunicato stampa del 28 aprile

Continua l’attività di esecuzione dei tamponi per SARS-Cov-2 da parte della Fondazione Molina in collaborazione con il Laboratorio di Microbiologia dell’Ospedale di Varese per … [leggi il testo completo]

Comunicato stampa del 21 aprile

Leggiamo l’articolo apparso oggi sul quotidiano “La Prealpina” dal titolo La Procura apre un’inchiesta e sul Molina indaga la GdF – caso RSA: Acquisiti documenti. Dimissioni del direttore sanitario … [leggi il testo completo]

Comunicato stampa del 20 aprile

In data odierna abbiamo ricevuto un accesso da parte di funzionari del nucleo mobile della Compagnia di Varese della Guardia di Finanza … [leggi il testo completo]

Comunicato stampa del 9 aprile

In data 07/04/2020 sono stati eseguiti all’interno della Fondazione Molina i primi 20 tamponi per SARS-COv-2 su residenti di RSA e degenti del reparto di Cure Subacute … [leggi il testo completo]

Comunicato stampa del 2 aprile

La Fondazione Molina Onlus, come già indicato nei precedenti comunicati, continua ad operare per fronteggiare il focolaio di infezione da Covid 19, presente al proprio interno. Le principali iniziative sin qui realizzate … [leggi il testo completo]

Aggiornamenti al 23 marzo – comunicato stampa

La Fondazione Molina comunica che in data 20 marzo è stato trasferito dal reparto sub-acuti all’Ospedale di Circolo di Varese un paziente con sintomi respiratori e febbre risultato poi positivo al Covid-19 … [leggi il testo completo]

Aggiornamenti al 20 marzo – comunicato stampa

La Fondazione Molina, comunica che due dei propri ospiti, già ricoverati in ospedale nei giorni scorsi, sono deceduti ieri. Uno di essi era positivo al Covid-19. Altri due ospiti, inviati in ospedale, sono risultate positive al virus e sono attualmente in cura presso le strutture ospedaliere … [leggi il testo completo]

Aggiornamenti al 18 marzo – comunicato stampa

La Fondazione Fratelli Tito e Paolo Molina Onlus, struttura di cura e ricovero di persone anziane e fragili, ritiene opportuno informare che è stato riscontrato tra i propri Ospiti il primo caso di infezione da Coronavirus … [leggi il testo completo]

Aggiornamenti al 6 marzo
Aggiornamenti al 3 marzo

A seguito delle indicazioni ricevute dalla Direzione Generale Welfare della Regione Lombardia si comunica ulteriormente quanto segue:

  • Sono sospese tutte le deroghe all’ ingresso in struttura concesse fino al 3 marzo;
  • E’ richiesta, da parte dei visitatori, la compilazione della dichiarazione Modulo triage per accettazione visitatori (disponibile presso la portineria della Fondazione); nel caso in cui il visitatore non fornisca i dati richiesti o non sia in grado di rispondere negativamente ai quesiti clinici sottoposti, l’accesso non verrà consentito;
  • Al fine di tutelare maggiormente gli ospiti residenti si ricorda il limite di accesso in Fondazione ad un solo familiare per ospite e una volta al giorno nelle seguenti fasce: Dalle 11.00 alle 13.00 o dalle 17.00 alle 19.30.

Si invitano pertanto i parenti a limitare l’accesso in Fondazione.

Si confermano tutte le disposizioni precedenti, ove non modificate, dalla presente comunicazione.

Aggiornamenti al 1 marzo
Aggiornamenti al 27 febbraio

A seguito della situazione per il contenimento della diffusione del contagio da COVID-19 la Fondazione, in adeguamento a quanto previsto da Decreti e Circolari del Governo e della Regione Lombardia comunica che, per la settimana dal 1 al 8 marzo prossimi:

  • L’accesso dei parenti avverrà con le limitazioni di orario in essere;
  • Il Poliambulatorio riaprirà ai pazienti esterni da lunedì 1° marzo;
  • L’Asilo ed il Centro Diurno rimarranno chiusi fino a nuove disposizioni;
  • L’accesso al servizio mensa per gli esterni e l’accesso dei volontari rimane sospeso.

Si chiede a tutti il rispetto delle modalità di autocontrollo delle condizioni di salute, evitando l’accesso alla Fondazione in caso di sintomi influenzali o consimili.

Aggiornamenti al 24 febbraio

In data 24 febbraio il Presidente Guido Bonoldi ha convocato una riunione straordinaria per valutare come procedere in considerazione dell’emergenza coronavirus in atto.

Tenendo conto dell’attuale situazione e delle misure attuate dal Ministero e dalla Regione Lombardia, si comunicano le precauzioni adottate dalla Fondazione:

  • Il divieto di accesso in struttura se presenti sintomi influenzali quali temperatura corporea > a T° 37.5, mal di gola, rinorrea, difficoltà respiratoria e sintomatologia simil-influenzale/simil COVID-19/polmonite;
  • Il divieto di accesso in struttura ai minorenni;
  • Di limitare le visite ad un familiare (o suo delegato) per ospite residente e nei seguenti orari: dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.30. Al di fuori delle fasce orarie segnalate, l’accesso è consentito previa autorizzazione da parte del Direttore Sanitario.
  • Di lavare accuratamente le mani prima e dopo il contatto con l’ospite;
  • Che sono stati sospesi i servizi di ASILO NIDO, CENTRO DIURNO INTEGRATO, POLIAMBULATORIO e SERVIZIO MENSA per l’utenza esterna;
  • Che saranno sospese le seguenti iniziative: corsi di formazione, attività interne di welfare aziendale, S. Messe presso la Cappella S. Pio X e attività di animazione presso il salone teatro (le attività all’ interno dei singoli nuclei non subiranno variazioni).

Tali indicazioni potranno subire modifiche ed aggiornamenti nei prossimi giorni in seguito alla pubblicazione di circolari o disposizioni da parte del Ministero della Salute, ATS Insubria e Ordine dei Medici di Varese.