Alternanza scuola lavoro

La Riforma della buona scuola (Legge 107/2015) ha reso obbligatoria l’attività di alternanza scuola lavoro per gli studenti iscritti alle classi terza, quarta e quinta superiore di secondo grado. Il percorso consiste in una metodologia didattica in cui gli alunni affiancano ad un periodo di formazione teorica in classe, un’esperienza pratica presso un’azienda.

La Fondazione Molina si rende disponibile ad accogliere durante tutto l’anno gli studenti provenienti dalle scuole del territorio offrendo loro un percorso formativo personalizzato coerente con il profilo educativo, culturale e professionale dell’indirizzo di studi elaborato insieme al tutor scolastico.

Lo scopo è quello di avvicinare il mondo della scuola a quello del lavoro contribuendo all’orientamento degli studenti e, allo stesso tempo, far acquisire loro delle esperienze e competenze che potranno essere valorizzate quando lo studente intraprenderà la ricerca di un impiego.

La Fondazione ha, pertanto, accolto favorevolmente la proposta dell’Ufficio Scolastico Territoriale di partecipare al coordinamento delle domande e dell’offerta attraverso un’interlocuzione strutturata con i principali istituti scolastici di secondo grado del territorio di Varese e provincia.

Dopo un’adeguata sessione informativa sugli artt. 36 “Informazione ai lavoratori” e 41 “Sorveglianza sanitaria” del D.lgs 81/08, da parte del personale esperto della Fondazione Molina,  il progetto prevede, l’inserimento degli studenti in base al loro iter scolastico nei seguenti ambiti:

Una volta terminato il progetto, la scuola e la Fondazione valuteranno lo studente e gli forniranno un Certificato delle competenze che riconosce quali livelli di apprendimento ha raggiunto rispetto a quelli indicati nel Piano formativo.

L’esperienza di alternanza scuola-lavoro maturata da alcuni studenti negli anni precedenti ha orientato alcuni di loro nella scelta universitaria e lavorativa oltre ad avere accresciuto la loro motivazione al volontariato sociale giovanile all’interno della Fondazione Molina.